Il 49% degli uomini che fanno sesso con uomini non sa che il trattamento efficace dell’HIV riduce anche il rischio di trasmissione. Si chiama “TasP”, in inglese “Treatment as Prevention”, Terapia come Prevenzione. La TasP è un metodo di prevenzione dell’HIV che si basa sulla riduzione a valori minimi (tanto bassi da non poter essere misurati) della quantità di virus HIV nel sangue (“carica virale”) della persona già HIVpositiva. Riguarda quindi la terapia (“ART”) assunta già dalla persona HIVpositiva. 

Il pompino è in assoluto la pratica più frequente tra gli uomini che fanno sesso con uomini. Per ridurre il rischio di trasmissione dell'HIV evita di ricevere sperma in bocca e di ingoiare. Se ti vengono in bocca, sputa e sciacqua abbondantemente la bocca con acqua tiepida. Il rischio di infezione HIV con il solo liquido pre-spermale è molto basso, trascurabile. Con il pompino è molto più facile invece la trasmissione di altre infezioni sessualmente trasmissibili, con o senza sperma in bocca.

HIV e AIDS non sono la stessa cosa. L’HIV è un virus che attacca e indebolisce il sistema immunitario. Più il virus si moltiplica nel corpo, più attacca il sistema immunitario, i cosiddetti CD4 che difendono il corpo da certi tipi di infezione e malattia. Quando i CD4, dopo tanto tempo, diminuiscono fino a quasi scomparire, compaiono alcune infezioni e malattie: queste, nel loro complesso, sono dette “AIDS”.

L’abbondanza di nervi nell’ano può rendere il sesso anale molto piacevole sia per uomini sia per donne. Negli uomini, il piacere viene anche dalla stimolazione interna della prostata. Purtroppo però la trasmissione dell’HIV è molto più facile con il sesso anale rispetto al sesso vaginale (e ovviamente anche rispetto al sesso orale), per la sua vulnerabilità fisiologica.

L’HIV COLPISCE TUTTI, MA NON TUTTI NELLA STESSA MISURA .Gli uomini che fanno sesso con uomini (MSM) e le persone trans MtoF sono tra le popolazioni più vulnerabili rispetto all’infezione di HIV. 1 su 10 è la stima relativa al numero di persone che vivono con HIV tra gli uomini che fanno sesso con uomini in Italia. Le ragioni di questa maggiore vulnerabilità sono diverse...

 

maschifemmine

 

Una sessualità appagante e soddisfacente è un elemento fondamentale della vita di ogni essere umano: fare “sesso più sicuro” (safer sex) significa goderti il sesso riducendo al minimo il rischio di trasmettere o che ti venga trasmessa un’infezione sessualmente trasmissibile (IST): HIV, Sifilide, Epatiti, Gonorrea, Clamidia, Condilomi (HPV), Herpes, ecc. In ogni caso spetta a te e al/alla tuo/a partner valutare i rischi e scegliere quegli accorgimenti sufficienti a renderti più sereno/a rispetto al rischio e appagato/a nel sesso. 

16% degli uomini che fanno sesso con uomini ha fatto sesso anale senza preservativo nell’ultimo anno solo perché non aveva condom disponibili. L’uso di preservativo (condom) resistente/strong, unito a lubrificante (lub) a base di acqua o silicone per il sesso anale (cioè quando lo si mette/prende nel culo) è in assoluto il metodo più semplice e meno costoso di riduzione del rischio HIV.

Questo sito, come molti altri, utilizza cookies tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Privacy Policy